Come Cuocere La Pasta Fresca. In 5 Mosse!

LISTA NEWS

Benvenuto!

Sei appena arrivato nella guida più completa e dettagliata del web su come cuocere alla perfezione la pasta fresca.

Nell'articolo che segue infatti ti indicherò tutti i passaggi, i consigli e gli errori da evitare per cucinare un ottimo piatto di pasta fresca e, quando avrai finito di leggere potrai metterti subito al lavoro per preparare il miglior piatto di pasta per i tuoi ospiti. Vedrai che figurone...

Bene! Cominciamo!

 

1) Metti l'Acqua a Bollire

Si lo so. Sembra l'operazione più banale del mondo, eppure per ottenere un risultato perfetto anche questa fase ha bisogno di alcune piccole attenzioni.

A cominciare dalla pentola che deve essere piuttosto capiente e con pareti alte perchè la pasta deve cuocere "galleggiando" per bene.

Per la quantità di acqua da utilizzare diciamo che la regola del litro per ogni etto di pasta può andare bene, ma se devi cucinare pasta lunga come tagliatelle, fettuccine o pappardelle, ti consiglio di utilizzare 3 litri di acqua fino a 200 grammi di pasta, poi puoi aggiungere un litro in più per ogni etto. La proporzione fra acqua e pasta è indispensabile per far si che l'amido contenuto nella farina possa dissolversi nella giusta quantità di acqua senza formare una soluzione satura di amido, che renderebbe la pasta collosa e poco digeribile. E' utile eliminare la semola presente nel vassoio in cui è stata confezionata la pasta fresca.

Mentre attendi che l'acqua arrivi ad ebollizione, pesa la pasta. Per le porzioni, tieni presente che la pasta fresca, una volta cotta, non raddoppia il suo peso come invece farebbe la pasta secca. Questo proprio perchè, non essendo secca e contenendo già una buona dose di umidità, ha bisogno di cotture molto brevi che fanno assorbire pochissima acqua alla pasta. Quindi considera che se per gli spaghetti occorrono circa 80-90 gr a porzione, per paste fresche semplici come le tagliatelle servono circa 125 gr, mentre per paste farcite come ravioli o tortellini il peso necessario può aumentare fino a 150-200 gr a persona. Gli gnocchi, che hanno una cottura brevissima e non assorbono quasi nulla, possono arrivare asciutti anche a 250 gr. Lo so, starai pensando che sono quantità esagerate e che non riuscirai mai a mangiare tutto. Ma non ti impressionare! Ti assicuro che sono porzioni normalissime per una persona adulta ed in salute.

Il sale (meglio se grosso), in quantità di 10 grammi per litro di acqua, è buona norma aggiungerlo quando l'acqua ha raggiunto il punto di ebollizione e aspettare che si sia sciolto completamente prima di buttare la pasta. Ricorda che l'acqua salata raggiunge più lentamente l'ebollizione.

 

2) Butta La Pasta

Bene! a questo punto hai l'acqua salata in ebollizione pronta per "ricevere" la pasta.

Aspetta! Fermati un attimo e abbassa leggermente la fiamma, attendi qualche secondo che l'acqua riprenda l'ebollizione con la fiamma bassa, poi butta la pasta tutta in una volta sola.

Sai che cosa hai fatto? Te lo spiego. Ti sei messo da parte una "riserva di calore". Quando butti la pasta infatti, questa abbassa notevolmente la temperatura dell'acqua che ci metterà un pò a riprendere il bollore, ma rialzando la fiamma al massimo la riporterai a bollire immediatamente senza aspettare con la pasta già a bagno.

 

3) Fai Attenzione alla cottura

Una volta che l'acqua ha ripreso a bollire e la pasta è venuta a galla, dai un'occhiata all'orologio.

La pasta fresca ha un tempo di cottura che va dai 2 ai 3 minuti a seconda della grandezza dei vari formati, dello spessore della pasta e anche della qualità del grano.

 

Per scoprire nel dettaglio tutti i tempi di cottura per ogni formato di pasta fresca, clicca qui. 

 

​Se hai della pasta congelata puoi buttarla direttamente nell'acqua bollente facendo semplicemente attenzione ad allungare (o addirittura raddoppiare) i tempi di cottura.

Mentre cuoce gira la pasta con un mestolo di legno per evitare che si incolli e si attacchi sul fondo della pentola. Se hai della pasta fatta in casa è utile aggiungere anche un filo di olio extravergine di oliva, mentre per pasta artigianale che hai acquistato in negozio, non ce n'è bisogno visto che solitamente è fatta con un impasto più consistente e duro che aiuta la pasta a non incollarsi in pentola.

Comunque, per maggiore sicurezza, ricordati di assaggiare sempre la pasta prima di tirarla via dal fuoco.

 

4) Salta la Pasta in Padella

Bene! la tua pasta è cotta!

E' arrivato il momento di scolarla e di buttarla in padella insieme al condimento.

La pasta fresca è molto più "rugosa" rispetto a quella secca e quindi tenderà a raccogliere meglio il sugo se verrà spadellata per qualche istante (una trentina di secondi saranno sufficienti). Puoi aggiungere 2-3 cucchiai di acqua di cottura che scioglierà bene il sugo il quale, restringendosi, formerà una "cremina" densa e gustosissima.  Per un tocco perfetto, puoi anche mantecare all'ultimo momento utilizzando del formaggio grattugiato (se lo prevede la ricetta), del burro oppure un filo di olio extravergine di oliva.

 

5) Servi a Tavola

Ok! Il gioco è fatto! Hai appena preparato un ottimo piatto di pasta fresca a regola d'arte! Così come si deve!

Puoi servirla appena tolta dal fuoco in una zuppiera (se sei un tipo raffinato, prima riscaldala) con formaggio a parte sempre se la ricetta lo prevede.

Non ti consiglio di impiattare le porzioni singolarmente perchè perderai un pò di quell'atmosfera rustica e casereccia che la pasta fresca (soprattutto quella fatta in casa) crea ed esige.

Buon Appetito!

 

Ora che sai come si cucina esattamente un ottimo piatto di pasta fresca, ti interessa sapere come conservarla al meglio?

 

Continua a seguirmi e ti illustrerò  tutte le tecniche per non far perdere alla tua pasta tutta la sua freschezza e bontà

 

Non solo. Per te ricette esclusive e i nostri pratici consigli di cucina per rendere ogni tuo primo un piatto speciale!

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  Ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. n. 196/ 2003 (Codice Privacy) e dell'art. 13 del Regolamento Ue n. 679/2016 (General Data Protection Regulation – GDPR) dichiaro di aver preso visione dell'Informativa ed acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

IL PASTAIO Di Magi Mauro

Via Flaminia, 46 - 60026 Numana (AN) - Italia | P.I. 02616370421 | Tel. +39 071 7360703 | ilpastaionumana@gmail.com 

Another Project by Marketing:Start! - Privacy Policy - Cookie Policy